Cerca nel blog

giovedì 14 giugno 2018

Il tempo è denaro

Leggo che a Torino non ci sono ancora i preventivi per la riparazione di un semaforo guasto da sette mesi. Recentemente a New York ho visitato il 9/11 Memorial ed ho appreso che le ultime macerie sono stata rimosse esattamente otto mesi dopo l'attentato.

martedì 27 febbraio 2018

I leader devono essere simpatici?

Nella campagna elettorale i media tendono sempre a sottolineare gli errori di Matteo Renzi e, soprattutto, la sua antipatia. Si continua a ripetere, anche da parte di fonti autorevoli, che Renzi pecca di superbia, che è sbruffone, che non gode della simpatia degli Italiani.

venerdì 9 febbraio 2018

Libertà, uguaglianza, fraternità

In questo periodo si parla di Occidente sotto la minaccia dei dittatori e si discute di Paesi che scivolano nella deriva dei populismi. A mio parere, un antidoto a questa tendenza è il richiamo ai valori fondamentali dell'Occidente: libertà, uguaglianza e fraternità.

domenica 7 gennaio 2018

Epifania

L’Epifania tutte le feste porta via e porta via i nostri figli che ritornano all’estero per studiare o lavorare. Uno fa il Master in un’università straniera, uno fa ricerche biomediche in un centro specializzato in America, una si occupa di sistemi di controllo aerospaziali.

martedì 3 ottobre 2017

Adagio

Finalmente un po' di grigio
Per andare un po' più adagio.
Finalmente un giorno bigio
Per andar con passo mogio.

lunedì 4 settembre 2017

Į sveikatą!

Note sulla Lituania

Il primo viaggio in auto da un aeroporto può dire molte cose di un luogo. A noi questo viaggio ha detto molto sulla pulizia e la cura in questo paese: le periferie non sono i posti più eleganti, ma in Lituania sono linde, spazzate e ordinate. Nel cuore della notte abbiamo trovato una stanza ben rassettata e qualcuno di noi, baldanzoso o affamato, è andato a fare scorta al supermercato pulito, ordinato e aperto con orario continuato. Nei giorni seguenti abbiamo ovunque apprezzato la pulizia e il decoro urbano. La civiltà si vede anche dai cessi.

martedì 6 giugno 2017

La minestrina

A che serve conoscere a memoria la Divina Commedia oppure saper risolvere le equazioni differenziali se non si è capaci a cuocere una minestrina? A che serve avere in biblioteca centinaia di libri di tutti i tempi oppure intere enciclopedie, se manca nella dispensa l'estratto per il brodo dell'ultimo momento? Proprio nella minestrina sta la sottile ed essenziale differenza tra il sapere e il saper fare, tra la pratica e la grammatica.